Moda:Ci manca davvero il vecchio Vuitton?

Banner generico 728x90

La moda e i concetti legati all’eleganza e allo stile cambiano e con questi anche uno dei brand storici e famosi per queste qualità si tira a nuovo, parliamo di Louis Vuitton.

Era il 1896 quando Louis Vuitton lanciava il monogram, che lo ha reso uno dei simboli dell’eleganza e dello stile per l’intero pianeta.

La storia è cambiata io aggiungerei un bel grazie!

Non sto dicendo che il brand è fallito o stilisticamente morto, perchè altrimenti andrei contro la mia idea.

C’è chi urla allo scandalo, all’eresia, tutto questo perchè? Lo storico brand è uscito dalla cristalliera e si è dato una svecchiata! Per molti un errore, per altri l’innovazione del secolo.

Il lavoro fatto da Ghesquiere negli ultimi anni ha portato una ventata di freschezza, lontano dal monogram del passato ma vicino al mondo che cambia.

Il logo non cambia, gli stilemi che richiamano la classe e l’eleganza del brand ci sono sempre. Ma ammettiamolo negli ultimi tre anni le collezioni presentate, hanno permesso a chi non era appassionato di Vuitton ad innamorarsene perdutamente.

Io naturalmente l’amavo già prima, perchè quezzo zaino da viaggio è ancora lì che aspetta me!

L’altro giorno, mentre sfogliavo la Bibbia ( Vogue!), mi sono soffermato su una campagna davvero bella, guardando ho detto “Geniale, chissà chi è!”. Guardo il fondo della pagina e scopro che non era altro che la nuova Serie 7 ready to wear di Vuitton fotografata dal grande Bruce Weber.

Ero davvero stupito, o dopo una serie di parolacce dovute allo stupore (che non sto qui a scrivere altrimenti mi segnalate al Moige), ho capito quanto fosse innovativa, differente ed inusuale per il brand una campagna così!

Vincente, perchè segna un netto distacco dal passato, fotografata in un’officina luxury ovviamente.

Niente Bono Vox o Angelina Jolie che guardano landscape tratti da “La mia Africa”. È solo essenza, è solo moda e design.

La curiosità, si è spinta oltre e ho cercato la campagna completa, così tanto per riempire la wishlist, perchè devo essere sincero è stato subito amore!

Ancora una volta, il brand francese aveva attirato la mia attenzione, provocando stupore e felicità.

Avete idea di quando incontrate dopo diversi anni il vostro primo amore, e vi rendete conto che effettivamente oggi è al top? Ecco ho provato quella sensazione!

Per questo chi ha amato da sempre Louis Vuitton, dovrebbe continuare a farlo anche oggi.

La passata collezione in collaborazione con Supreme ne è stata l’esempio, avendo creato un effetto WOW intorno al brand, rendendola una delle collezioni più desiderate di sempre. FEDEZ DOCET!

Tornando alla serie 7 è davvero MAGGGGICA (le 4 G indicano il livello di entusiasmo).

L’eleganza e il monogram non cambiano, ma vengono arricchiti da particolari inserti e uno studio dei materiali che punta all’innovazione.

Clutches uniche dal colore metalizzato e da materiali che segnano un distacco dalla pellw.

Ricercatezza e qualità sono le parole chiave di questa collezione che segna ufficialmente il cambio di rotta del brand, che punta ad un pubblico giovane senza mai lasciare da parte i valori del brand!

Vi lascio con una domanda! Vi manca davvero il vecchio Vuitton?

Vi lascio con le foto della collezione Serie 7

Se l’articolo vi è piaciuto condividetelo e fatelo leggere a tutti i vostri amici, trovate sotto i pulsanti social! E se vi va seguitemi sui miei canali social

Facebook: GLikeGlam

Instagram: gerardo_carretta

Lascia un commento

Banner Studenti 600 x 400